Ciclo del Carpaccio, Scuola Dalmata


Anno: 2013

Luogo: Venezia

Committente: Scuola Dalmata dei Santi Giorgio e Trifone

In un principio di continuità metodologica e concettuale con la Scuola Grande di San Rocco, è stato sviluppato un progetto di riqualificazione illuminotecnica delle opere collocate alle pareti del piano terra nella Scuola Dalmata.
In base alla geometria regolare dell'architettura e della configurazione ritmica delle opere poste a perimetro sopra le dorsali lignee, il sistema di illuminazione è stato mantenuto nella posizione originaria delle otto storiche piantane a candelabro. Tale scelta ha costituito, allo stesso tempo, un vincolo per effetto della necessità di mascherare le fonti luminose e una sfida per ottimizzare la distribuzione e la qualità luminosa sulle delicate tele del Carpaccio.
L'ingegnerizzazione di un sistema digitale ex-novo e inedito tra LED, supporti e ottiche custom made, ha reso possibile un'illuminazione integrata dalle potenzialità delle scene statiche e dalle scene dinamiche, senza alterare l'impianto elettrico originario della Scuola, sfruttando semplicemente un cablaggio esistente a due fili, risparmiando ingenti costi.

Azienda: DDS Elettronica

Installazione e impiantistica elettrica: Bieffezeta Srl di Treviso

Foto: Luca Sonaglioni





Carpaccio's cycle, Scuola Dalmata



Year: 2013

Site: Venice

Client: Saint Giorgio and Trifone's Confraternity

Following San Rocco's project leading to a similar methodology and design concept, wall mounted paintings have been visually qualified under a new light at the Scuola Dalmata.
According to the architectural geometry and the rhythmical layout of works of art above wood perimetrical seats, the new lighting system has been positioned into eight historical floor chandeliers. This choice has both represented a constraint, because of the necessity of hiding the light appliances, and an opportunity to optimize light quality and distribution on Carpaccio delicate paintings.
New LED system engineering including structure and optics, custom made, has made possible an upgraded lighting level consisting of static and dynamic scenes. To reach this goal the original electrical equipment has been preserved thanks to the innovative double wire technology, solving both energy and control transmission.

Company: DDS Elettronica

Assembly: Bieffezeta Srl di Treviso

Photo: Luca Sonaglioni