Nuovo progetto illuminotecnico per l'area archeologica del Duomo di Vicenza


Anno: 2014

Luogo: Vicenza

Committente: Soprintendenza Archeologica per il Veneto

Progetto allestimento: Arch. Loretta Zega

Responsabile scientifico: Dott.ssa Marisa Rigoni

Al fine di portare la fruibilità visiva dell'intervento di allestimento dell'area archeologica ad un livello qualitativo di massima efficienza si è proceduto con gli interventi di fornitura e installazione di componenti impiantistici atti al controllo delle accensioni con sistema remoto, oltre a tutti i componenti relativi alla diminuzione dei fenomeni di abbagliamento o disturbo visivo che i flussi luminosi, proiettati su singoli reperti, generano in alcune posizioni della passerella nel suo percorso.

Lo scopo principale dell'insieme di questi interventi tecnici riguarda la predisposizione di opportune riduzioni geometriche dei flussi luminosi al fine di mascherare il più possibile l'origine delle fonti luminose alla vista.
Inoltre sono state previste forniture ed installazioni di nuovi corpi illuminanti per integrare l’impianto esistente con fonti luminose orientate a porzioni dell'area archeologica ritenute significative. Tali componenti sono previsti in posizioni occultate alla vista e permettono la percezione visiva di alcune superfici murarie nell'ambito di ingresso, e l'integrazione di sistemi esistenti orientati alle porzioni di mosaici romani orizzontali nell'area absidale, a ridosso del passaggio del percorso di visita.

Azienda: DDS Elettronica Srl

Installazione e impiantistica elettrica: Parise s.r.l.

Foto: Studio Pasetti





New lighting project for the archaeological site of the Cathedral of Vicenza



Year: 2014

Site: Vicenza

Client: Soprintendenza Archeologica per il Veneto

Exhibit project: Arch. Loretta Zega

Scientific coordinator: Dott.ssa Marisa Rigoni

n order to bring the visual usability of the exhibit intervention of the archaeological site at a quality level of maximum efficiency we proceeded with the operations of delivery and installation of plant components designed to monitor the remote system, in addition to all components relating to the reduction of glare or visual disturbance that the light fluxes projected on individual artefacts, generated in some positions of the walkway in its path.

The main purpose of such interventions concerns the technical implementation of the appropriate geometric reductions of luminous fluxes in order to mask the possible origin of the light sources from view.
Were also provided supplies and installation of new light fixtures to complement the existing system with light sources oriented portions of the archaeological considered significant. These components are provided in positions hidden from view and allow the visual perception of some of the wall surfaces in the context of input, and the integration of existing systems oriented to the horizontal portions of Roman mosaics in the apse, behind the passage of the path visit.

Company: DDS Elettronica Srl

Assembly: Parise s.r.l.

Photo: Studio Pasetti