Nuova accessibilità e luce al Museo Archeologico Nazionale di Fratta Polesine – Villa Badoer (Rovigo)


Anno: 2013

Luogo: Fratta Polesine (Rovigo)

Committente: Soprintendenza per i Beni archeologici del Veneto

L'ingresso e le esigenze di accessibilità ai due piani del Museo ha richiesto un sistema di collegamento verticale che è diventato un apparato architettonico di arredo e di completamento formale di un residuo di corte interna al complesso.
L'illuminazione è organizzata per rispondere ai criteri funzionali di deambulazione lungo la scalinata e all'accesso dell’ascensore.
Una tenue luce blu permette di distinguere il volume di risulta inferiore creando un sottofondo piacevole in contrasto con il gioco di illuminazione superiore delle ampie vele poste in copertura.

Aziende: DDS Elettronica (MO)

Installazione: Ditta Prearo Srl

Foto: Studio Pasetti





New accessibility through light in National Archeological Museum of Fratta Polesine (Rovigo)



Year: 2013

Site: Fratta Polesine (Rovigo)

Client: Soprintendenza per i Beni archeologici del Veneto

The entrance and accessibility requirements of the Museum have created the opportunity to develop a vertical connection which has become an architectural outdoor design completion within the Villa’s inner court.
Lighting is organized responding to functional criteria along the stair-case and in front of the elevator entrance.
A soft blue light is emphasizing smoothly the lower volume under the stairs while a bright white light is playing with the upper veiled roof in a contrasted duality.

Companies: DDS Elettronica (MO)

Assembly: Prearo Srl

Photo: Studio Pasetti